Comparto industriale triestino, alla “Posa SpA” di Domio la Fesica Confsal fa il pieno dei seggi RSU

Lavoro e le Politiche sociali: Approvata la Legge di Bilancio 2022 che include nuove rilevanti misure
30 Dicembre 2021
Torre Annunziata, un fine anno “col botto” per i lavoratori dello stabilimento Militare AID Spolette
31 Dicembre 2021

Comparto industriale triestino, alla “Posa SpA” di Domio la Fesica Confsal fa il pieno dei seggi RSU

Dopo la grande affermazione ottenuta alla tessile “Tirso” di Muggia, con la conquista del 50 per cento dei voti e dei seggi della RSU (vedi), un’altra significativa vittoria ha premiato la presenza e l’impegno della Fesica Confsal nel comparto industriale triestino. Va registrato infatti il successo della Federazione nelle elezioni per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria  – RSU – che si sono svolte alla Posa SpA di Domio, azienda con circa 35 dipendenti produttrice di articoli in gomme pregiate.

In questa occasione la Fesica Confsal è stata l’unica a dare l’avvio alle procedure elettorali, ma, alla fine, è stata pure l’unica a presentare e quindi a far eleggere dei rappresentanti, facendo così il pieno dei seggi nella RSU e per gli RLS (Rappresentanti del Lavoratori per la Sicurezza).

In sostanza le sigle cosiddette storiche, CGIL-CISL-UIL, non sono riuscite neppure a trovare dei candidati disponibili.

In merito, il segretario provinciale della Fesica Confsal d Trieste Filippo Caputo, sottolineando il crescente successo del sindacato autonomo nelle aziende del nostro territorio e complimentandosi con gli eletti alla “Posa”, ha dichiarato: “Sapevamo della crisi delle ‘sigle storiche’, ma che non fossero neppure in grado di trovare dei candidati questo non ce l’aspettavamo proprio. Adesso la nostra responsabilità sarà ancor maggiore per ricambiare la fiducia che i lavoratori ci hanno dato e per rappresentare comunque tutti i dipendenti dell’azienda”.

I complimenti per il lavoro svolto arriva dal Segretario Generale Bruno Mariani, che afferma: “Il lavoro sul territorio e nelle aziende è stato ancora una volta ripagato con la fiducia dei lavoratori e quindi con i risultati. A chi pensa che nel confronto tra sigle di diversa concezione e modus operandi ci possano essere risultati scontati, non lo è affatto. Le ‘partite’ vanno giocate e ormai da tempo, con i risultati, ci prendiamo belle soddisfazioni. L’apprezzamento nei nostri confronti cresce e ci lusinga ed ovviamente il nostro unico obiettivo è fare ‘rete’ nel cuore dei lavoratori. A Caputo, alla sua segreteria ed agli Rsu, auguriamo buon lavoro, certi sventoleranno alta la bandiera dei diritti degli iscritti Fesica Confsal che si appresteranno a tutelare fuori e dentro la ‘Posa SpA’.