Lavoro. Pronto il bando per chi assume in zona franca urbana a Genova

CCNL aziende artigiane settore pulizie e servizi (Fesica Confsal – Conflavoro Pmi)
22 Febbraio 2021
Gestione degli ammortizzatori sociali, il Ministro del Lavoro Orlando convoca la Confsal
26 Febbraio 2021

Lavoro. Pronto il bando per chi assume in zona franca urbana a Genova

Potranno essere presentate alla Camera di commercio di Genova per tutto il mese di marzo le domande per accedere ai cinque milioni di finanziamento a fondo perduto per le aziende che assumono nella Zona franca urbana del capoluogo ligure.

Il bando è già scaricabile sul sito della Regione e pronto per essere compilato. Le risorse sono state riconosciute dal “decreto Genova” e vengono riservate alle piccole, medie e grandi imprese insediatesi entro il 31 ottobre scorso nei cinque comuni dell’Alta Valpolcevera (Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Sant’Olcese e Serra Riccò) e nei municipi genovesi Valpolcevera, Centro Ovest, Centro Est, Medio Ponente e Ponente.

L’investimento minimo per presentare la domanda è di 300 mila euro e potrà essere riconosciuto fino a un massimo di un milione per ciascuna realtà.

Sono ammissibili spese per investimenti produttivi, opere edili e impiantistiche, digitalizzazione, ampliamento e diversificazione dell’attività in grado di incrementare il livello occupazionale. Le iniziative devono essere avviate successivamente alla presentazione della domanda e l’intervento deve essere concluso entro 12 mesi dal provvedimento di concessione.

“Con questa misura si da avvio a un pacchetto di risorse dal valore complessivo di 23,5 milioni riservato alla reindustrializzazione della regione, che consentirà di finanziare formazione e occupazione di qualità con nuove assunzioni a tempo indeterminato di comune accordo con i sindacati, siamo convinti che questa sia la strada giusta per dare nuove occasioni di rilancio al nostro territorio, a partire da aree come quella della Valpolcevera che ha subito negli ultimi anni forti ripercussioni a causa del crollo di ponte Morandi”,  ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo economico della Liguria con delega all’Industria, al commercio ed all’artigianato, Andrea Benveduti.