Covid-19. La denuncia di Mancini:”Nel Lazio quasi 50 mila richieste di Cigd, ma all’Inps ne arrivano solo 4 mila”

Emergenza Covid-19: “A Conte chiediamo la presenza di tutte le parti sociali più rappresentative per la cabina di regia”
10 Aprile 2020
SUCCESSIONI EREDETITARIE: CONTATTACI SUBITO PER RICEVERE ASSISTENZA
11 Aprile 2020

Covid-19. La denuncia di Mancini:”Nel Lazio quasi 50 mila richieste di Cigd, ma all’Inps ne arrivano solo 4 mila”

Il tecnico della Confsal e Vice segretario generale della Fesica Mancini

Dopo le nostre ultime proteste sulle più volte esercitate disparità nella convocazione in Regione Lazio, è pervenuta dall’Assessorato al Lavoro la mail di invito alla video-conferenza sul “monitoraggio dell’accordo Cigd” e sugli “ammortizzatori delle aree di crisi complessa” a cui ha preso parte, in rappresentanza della Confsal, Alfredo Mancini.

“Purtroppo – ha affermato Mancini a margine dell’incontro – abbiamo dovuto far i conti con la realtà. Abbiamo appreso infatti che nel Lazio sono state inviate 46.745 domande di CIGD, ma incredibilmente a discapito degli aventi diritto al beneficio, le domande inoltrate all’INPS sono state solo 4 mila con l’aggravante del mancato rispetto cronologico. Insomma – spiega Mancini – una specie di lotteria che decreta una certezza: tutti i richiedenti non riusciranno a prendere i soldi entro giorno 15 di questo mese”.

“Vorrei comunque informare degli altri dati appresi che parlano di una prima trance di 144 milioni di euro che, in attesa del nuovo decreto, potrà coprire solo 31.978 domande. Per soddisfare le domande, allo stato attuale, ne servirebbero invece 221 Milioni.