Coivid-19. Fesica Confsal Sardegna chiede la “quarantena obbligatoria per chi arriva sull’isola”

Palamara (Fesica Reggio Calabria): “Battersi per avere garantiti i dispositivi di protezione individuale per i lavoratori”
18 Marzo 2020
CURA ITALIA: il documento di sintesi Fesica Confsal ai lavoratori del settore privato
19 Marzo 2020

Coivid-19. Fesica Confsal Sardegna chiede la “quarantena obbligatoria per chi arriva sull’isola”

Lo chiede il segretario Elia Pili: «Le forze sociali, i corpi intermedi, la società civile sapranno fare la propria parte a sostegno dell’azione delle istituzioni»

“Quarantena obbligatoria per chi viene in Sardegna, test e controlli in tutti i porti e aeroporti sardi” così chiede la Fesica Confsal Sardegna, per bocca del suo segretario Elia Pili (in foto). “La situazione delle regioni del Nord Italia maggiormente colpite dall’epidemia di covid 19 ci impone scelte coraggiose e responsabili, la Sardegna per la fragilità del proprio sistema sanitario, la difficoltà di trasferimenti di malati, l’orografia e l’età media della propria popolazione necessità di misure urgenti. Facciamo un appello alla Giunta Regionale prosegue Pili “perché, così sta succedendo in Sicilia, Puglia non si perda più tempo e si diano risposte ai cittadini. Non è il tempo dell’allarmismo ma neppure quello di sottovalutare la gravità della situazione. Le forze sociali, i corpi intermedi, la società civile sapranno fare la propria parte a sostegno dell’azione delle istituzioni”.