Riders, animatori turistici e letturisti acqua, luce, gas: Fesica Confsal e Conflavoro Pmi firmano tre nuovi ccnl e ampliano il welfare sanitario

Elezioni Rsu-Rls: Alla Riso Scotti di Pavia la Fesica Confsal si afferma sindacato leader
16 Maggio 2019
Lavoro&sindacato. Mariani, Moroni e Frullo ricevuti in Regione Abruzzo
20 Maggio 2019

Riders, animatori turistici e letturisti acqua, luce, gas: Fesica Confsal e Conflavoro Pmi firmano tre nuovi ccnl e ampliano il welfare sanitario

Fesica Confsal con il suo segretario generale Bruno Mariani insieme a Conflavoro Pmi con il presidente Roberto Capobianco, hanno firmato negli scorsi giorni tre nuovi contratti collettivi nazionali di lavoro. Si tratta del settore Trasporti con il ccnl Distribuzione merci, logistica e servizi privati, del ccnl Animazione turistica e del ccnl Letturisti acqua, gas ed energia elettrica. I contratti, già depositati al Cnel, hanno durata triennale e vanno a tutelare altrettanti settori importanti per la nuova economia.

“È un ulteriore passo avanti – afferma Bruno Mariani – verso un’assistenza sempre più ampia dei lavoratori. Oggigiorno numerose tipologie di lavoro un tempo assenti hanno infatti la necessità impellente di essere disciplinate e Fesica, come del resto tutti i sindacati della confederazione autonoma Confsal, è molto attenta alle nuove esigenze createsi. Con Conflavoro Pmi, un interlocutore attento ai lavoratori, è stata dunque raggiunta l’ennesima intesa e ci riteniamo soddisfatti del risultato, che anche stavolta ha tra i punti forti la particolare attenzione al welfare e all’assistenza sanitaria dei dipendenti, ampliandola con l’introduzione del fondo sanitario On Salute, che va così a rafforzare la mutua sanitaria”.

“Per quanto riguarda il ccnl Distribuzione merci, logistica e servizi privati – sottolinea Roberto Capobianco – andiamo anche a tutelare un comparto finora non considerato, ossia quello dei riders. Si tratta di un mercato che sta conoscendo un incremento occupazione notevole ed è ormai improrogabile una sua regolamentazione a livello nazionale, onde evitare situazioni dannose come la proliferazione della concorrenza sleale tra le aziende. È un passaggio che Conflavoro ritiene strategico ed è per questo che il nostro ccnl, il primo in Italia a farlo, punta a disciplinare la materia con delle importanti linee guida”.

Con i ccnl per gli animatori turistici e i letturisti, inoltre, Conflavoro Pmi diventa l’associazione maggiormente più rappresentativa a livello nazionale dei due settori, andando a  regolamentare delle categorie lavorative finora prive di un contratto collettivo di riferimento. “Anche questi – conclude Capobianco – sono infatti settori le cui aziende non sono state finora tutelate e sostenute a dovere. Abbiamo incontrato e ascoltato le imprese italiane leader nell’animazione turistiche e nella lettura dei contatori acqua, luce e gas e ne appoggiamo in toto le esisgenze, tanto che queste imprese hanno subito aderito con convinzione a Conflavoro Pmi”.